Indirizzo: Località Piano 6/A- 17058 Dego (SV)     Telefono: 800.71.36.40     Email: consorziocirasu@pcert.postecert.it     P.IVA: 01221980095

Sportello SUAP

A seguito dell’entrata in vigore del DPR n.59/2013, i Soggetti appartenenti alle categorie di imprese (PMI) così come individuate dall’articolo 2 del D.M. 18 aprile 2005, nonché gli impianti non soggetti alle disposizioni in materia di autorizzazione integrata ambientale (AIA), devono presentare domanda di autorizzazione unica ambientale (AUA) allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) del Comune in cui è sito lo Stabilimento, che provvederà ad inviare l’istanza all’ autorità competente per l’istruttoria del procedimento.

L’Autorizzazione Unica Ambientale è un provvedimento che incorpora in un unico atto diverse autorizzazioni ambientali previste dalla normativa di settore (Dlgs 152/2006, L. 447/1995 e Dlgs 99/1992). In particolare, l’AUA comprende:

  • l’autorizzazione allo scarico delle acque reflue di cui al Capo II Titolo IV della parte III del D. Lgs n. 152/2006 e smi;
  • la comunicazione preventiva per l’utilizzo agronomico degli effluenti derivanti da allevamenti zootecnici, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue provenienti dalle imprese/aziende di cui all’art. 112 del D. Lgs n. 152/2006 e smi;
  • l’autorizzazione alle emissioni in atmosfera per gli stabilimenti di cui all’art. 269 del Codice dell’ambiente;
  • l’autorizzazione generale alle emissioni in atmosfera di cui all’art. 272 del Codice dell’ambiente;
  • la comunicazione o il nulla osta sull’impatto acustico di cui all’art. 8 della legge n.447/1995;
  • l’autorizzazione all’utilizzo in agricoltura dei fanghi derivanti da processo di depurazione;
  • le comunicazioni in materia di rifiuti di cui agli artt. 215 e 216 del Codice dell’ambiente.

La domanda va presentata per ottenere il rilascio, il rinnovo o l’aggiornamento (es. modifica) anche di uno solo degli atti ricompresi nell’AUA.

I soggetti e gli uffici coinvolti nella procedura per il rilascio, il rinnovo o l’aggiornamento dell’AUA sono:

  • l’autorità competente (A.C.), che rappresenta il soggetto responsabile ai fini del rilascio, rinnovo o aggiornamento dell’AUA;
  • i soggetti competenti in materia ambientale, vale a dire tutte le pubbliche amministrazioni e gli enti pubblici che, in base alla legislazione vigente, partecipano ai procedimenti sostituiti dall’AUA;
  • lo Sportello unico per le attività produttive (SUAP)
  • il gestore, vale a dire il soggetto che ha potere decisionale in merito all’installazione o all’esercizio dello stabilimento soggetto all’AUA e che è responsabile del rispetto di quanto previsto dal Codice dell’ambiente (art. 2, co. 1, lett. d).

Lo Sportello Unico Attività Produttive (SUAP) è lo strumento istituito dal D.P.R. 7 settembre 2010 n. 160 che permette di presentare e gestire per via telematica le pratiche relative alle attività produttive e alle prestazioni di servizi. Il SUAP è l’unico punto di accesso territoriale consentito, riceve e gestisce tutte le domande, dichiarazioni, segnalazioni o comunicazioni inerenti ogni procedura legata alle attività produttive e alle prestazioni di servizi.

Per i Comuni soci e/o gestiti da C.I.R.A. gli sportelli SUAP di riferimento sono i seguenti:

  • SUAP Millesimo: Bardineto, Calizzano, Carcare, Cengio, Millesimo, Mioglia, Murialdo, Osiglia, Piana Crixia, Pontinvrea, Roccavignale, Sassello, Urbe.
  • SUAP Cairo Montenotte: Altare, Cairo Montenotte, Cosseria, Dego, Giusvalla, Massimino, Plodio.
Torna all'inizio dei contenuti